Cerca
  • Manuela Moschin

Intervista l'Artista: Eleonora Del Giudice

📷

Ecce Homo” 2018 Tecnica: acquaforte, maniera allo zucchero, carborundum e colle su zinco in doppia battuta Supporto: Zinco - Dimensione: 24,8 x 18,3 

Conosciamo Eleonora del Giudice, un’artista che si occupa di Pittura, Incisione e Scultura.

Ciao Eleonora, ti ringrazio molto per la partecipazione e complimenti per la tua incisione intitolata “ Ecce Homo” 2018 Tecnica: acquaforte, maniera allo zucchero, carborundum e colle su zinco in doppia battuta Supporto: Zinco - Dimensione: 24,8 x 18,3. 

Ti chiedo cortesemente qual è il tuo luogo di nascita? 

Napoli

Attualmente in quale luogo eserciti la tua arte? 

Napoli

Quando hai intuito di avere una predisposizione artistica?

Fin da quand'ero piccola, infatti passavo le mie giornate disegnando volti e corpi femminili.

Qual è stata la tua formazione artistica? 

Mi sono diplomata al Liceo Artistico Statale di Napoli nel 2002. Nel 2011 ho conseguito la laurea triennale in Conservazione dei Beni Culturali all' Istituto suor Orsola Benincasa di Napoli, poi quella specialistica nel 2015 in Storia dell'Arte e conservazione del patrimonio storico artistico nella medesima facoltà, discutendo la tesi con la direttrice dei Musei Vaticani Barbara Jatta e dal cui lavoro di tesi è stato tratto l'articolo Alcune opere inedite di Bruno Starita, pubblicato nel numero 107 della rivista Grafica D'arte nell'estate 2016. Attualmente sono iscritta al corso di Grafica d'Arte dell'Accademia di Belle arti di Napoli.

Sei stata allieva di qualche maestro/a ? Desideri citare il suo nome?

Sono stata “ a bottega” da Domenico Palombo a Laureana Cilento (Sa) dal 2003 al 2005. Nel 2009 conosco il pittore Salvatore Ciaurro, con il quale approfondisco lo studio della figura. Successivamente, l'artista Tony Salvo mi avvicina alla scultura in gesso. Attualmente sono allieva di incisione della professoressa Erminia Mitrano all' Accademia di Belle arti di Napoli.

Hai ricevuto Premi, Riconoscimenti? Hai partecipato a Concorsi artistici? 

Sono stata finalista a vari concorsi nazionali ed internazionali come, per citarne qualcuno, il Premio Giovani Incisori di Bagnacavallo(Ra) nel 2017, alla V Biennale di Grafica Contemporanea Premio Diego Donati di Perugia nel 2018 e sono stata tra gli 8 segnalati dalla giuria al Festival dell'Incisione Contemporanea di Trento, sempre nel 2018. attualmente sono finalista alla XIV Edizione della Biennale Internazionale per l'Incisione Acqui Terme 2019.

Hai allestito mostre personali e partecipato a collettive? In quali luoghi?

Cito le esperienze più recenti: mostra personale “Tra segni e parole “ al Pan a Napoli il 15 settembre e la mia partecipazione alla mostra collettiva Fondazione Pio Alferano e Virginia Ippolito – La collezione a Castellabate(Sa), a cura di Vittorio Sgarbi dal 19 dicembre 2018 al 15 luglio 2019.

Nelle tue opere c’è un richiamo a qualche corrente artistica? 

Mi sento vicina all'Espressionismo, soprattutto nella sua declinazione meridionale. Per le tue opere ti sei ispirato a qualche artista del passato? Munch, Massimo Campigli e Giuseppe Gambino.

Qual è il significato dell’incisione “Ecce Homo”, cosa rappresenta?

L'opera fa parte della serie Rosso Endometriosi ispirata ad una vicenda autobiografica. La serie consta di dipinti e incisioni in cui viene narrato il dolore della malattia endometriosica attraverso l'uso della dominante rosso sangue e di una linea forte e corrosiva.

Possiedi una pagina web con le tue opere? Potresti indicarci il link? 

http://eleonoradelgiudice.it/

Grazie Eleonora e complimenti per la tua opera, sei veramente bravissima. 

Scrivimi una email e fammi sapere cosa ne pensi

© 2020 by email: librarte.blog@gmail.com . creati con Wix.com