Cerca
  • Manuela Moschin

Leonardo Da Vinci e il Disegno del corpo di Bernardo Baroncelli


Leonardo Da Vinci, Disegno del cadavere di Bernardo di Bandino Baroncelli, 1479

A cura di Manuela Moschin

Il tema di oggi riguarda la storia di un disegno piuttosto macabro di Leonardo Da Vinci (1452-1519). Inizio a parlarne accennando in breve la Congiura dei Pazzi, che si concluse il 26 aprile 1478.

Fu una cospirazione pianificata dalla famiglia di banchieri fiorentini de' Pazzi, avente lo scopo di reprimere l'egemonia dei Medici tramite l'appoggio del papato, della Repubblica di Siena e del Regno di Napoli. Essa causò l'uccisione di Giuliano de' Medici e il ferimento di Lorenzo il Magnifico. Uno dei Pazzi fu Bernardo Bandini Baroncelli (1420-1479), il quale uccise con nove coltellate Giuliano de' Medici nella Cattedrale di Santa Maria del Fiore. Inizialmente Bandini riuscì a fuggire a Costantinopoli, ma venne scoperto, consegnato a Firenze e giustiziato il 29 dicembre 1479.

Leonardo da Vinci, essendo quel giorno in piazza, disegnò questo schizzo raffigurante l’impiccato Bandini che penzolava nel cortile interno del Palazzo del Bargello a Firenze.

Lorenzo di Credi, amico di Leonardo e anch’egli allievo del Verrocchio, quando vide il macabro disegno ne rimase impressionato.

Leonardo in quella circostanza rispose:

“Il pittore è un osservatore della natura; e c’è la natura esterna, che è il mondo con le sue pietre, le piante e gli animali, e c’è una natura più segreta, che è quella dell’uomo”.


Vi abbraccio con affetto e vi invito a iscrivervi nel blog per essere sempre aggiornati.

Manuela

Mi potete seguire anche nella pagina Facebook LibrArte.eu https://www.facebook.com/librarte.blog/ e nel Gruppo Facebook Storie di Libri di Pasquale Cavalera dove sono moderatrice https://www.facebook.com/groups/storiedilibriCOM/

#LeonardoDaVinci

53 visualizzazioni

Lascia tuo commento direttamente nel Blog, qui sopra.

Lascia tuo commento accedendo con Facebook, qui sotto.

Selezione dei Post più recenti.