Cerca
  • Manuela Moschin

Segnalazione del Romanzo "La bambina che annusava i libri" di Manuela Chiarottino

Buongiorno, oggi vi segnalo il romanzo di Manuela Chiarottino intitolato "La bambina che annusava i libri"

Ecco cosa racconta l'autrice: "Il  romanzo cerca proprio di incuriosire il lettore parlando delle origini degli ex libris e attraverso vari riferimenti storici. Credo che gli ex libris siano delle vere piccole opere d'arte." 

Congratulazioni Manuela! 

Sinossi

Per Stella, cresciuta in una famiglia di antichi stampatori, i libri sono come degli amici. Non solo ama leggerli, ma li conosce profondamente, riuscendo a distinguerli dall’odore e dalla grana delle pagine, capacità fondamentali per lavorare, insieme al padre, nella libreria di famiglia. 

La vita tranquilla di Stella subisce un brusco cambiamento quando la ragazza riceve in eredità dal nonno un libro molto antico e una strana lettera. In essa si parla di una collezione di volumi preziosi, nascosti in un luogo segreto. Sta a lei risolvere l’enigma del nonno e ritrovarli. 

In una ricerca convulsa tra i paesi della Toscana, in compagnia di un affascinante e ambiguo restauratore, Stella si addentrerà nei misteri della sua famiglia e del suo cuore, imparando a lasciarsi andare ai sentimenti, pagina dopo pagina.

Estratto

Suo nonno era complicato, a volte burbero, ma con lei diventava dolce come lo zucchero. Prima che il peso degli anni incurvasse la sua schiena era stato un uomo imponente, dalla corporatura robusta, una figura autoritaria, mite e solitaria, capace di commuoversi per le storie raccontate sulla carta. 

Lui non solo si emozionava, ma sapeva trasmettere quelle sensazioni, quando la sera le raccontava storie di draghi e pirati con tale enfasi che Stella riusciva a vedere le fiamme crepitanti e il fumo della battaglia, o le ali spiegate con scaglie dorate che risplendevano al sole. Aveva con sé sempre vecchi libri dai quali parevano uscire le voci, i suoni e gli odori di ogni storia. A volte, poi, si trovavano tra le pagine dei nastri usati come segnalibri o delle rose seccate, che appartenevano a sua madre, Aurora, e a Stella in quei pezzi di stoffa pareva di percepire il suo profumo. Era sempre stato così, per lei i profumi erano scintille che ridestavano emozioni e riportavano a galla ricordi, a volte anche quelli che si credevano dimenticati. Aurora diceva sempre che un profumo permette di viaggiare nel tempo e sulla sua scia si incontrano suggestioni rimosse, che siano di tristezza o di felicità. Ricordava una poesia di Baudelaire di cui Aurora era innamorata e si immaginava ferma di fronte al mare, il rullio delle onde che sbattevano sulle barche ormeggiate, il sole colorato di un rosso porpora e un’aria pregna di sensualità che le accarezzava la pelle accaldata. Era lo stesso quando leggeva una storia, d’improvviso si trovava trasportata in un altro luogo e in un altro tempo, non esistevano più mura o confini, e quello le bastava per sentirsi appagata.

Chi è Manuela Chiarottino?

Manuela Chiarottino, è nata e vive in provincia di Torino. Vincitrice del concorso Verbania for Women 2019 e del Premio nazionale di letteratura per l’infanzia Fondazione Marazza 2019, nella scrittura ama il genere rosa, declinato in diverse sfumature. Tra le sue pubblicazioni si annoverano: La bambina che annusava i libri (More Stories, 2019), La locanda sul porto (Triskell, 2019), La custode della seta (Buendia Books, 2019), Tutti i colori di Byron (Buendia Books, 2018), Il gioco dei desideri (Amarganta, 2018), Maga per caso (Le Mezzelane, 2018), La rosa del deserto (Triskell, 2018), Sex toys e mucho amor (Self, 2017), Un amore a cinque stelle (Triskell, 2016), Cuori al galoppo (Rizzoli 2016), Due passi avanti un passo indietro (Amarganta, 2016), Il mio perfetto vestito portafortuna (La Corte, 2016), Ancora prima di incontrarti (Rizzoli, 2015) e molti altri.

https://www.facebook.com/manuelachiarottinoautrice/

https://manuelachiarottino.wordpress.com

Autore: Manuela Chiarottino

Titolo: La bambina che annusava i libri

Editore: More Stories 

Data di pubblicazione: 8 luglio 2019

Pagine: 264


Scrivimi e fammi sapere cosa ne pensi

© 2020 by email: librarte.blog@gmail.com . creati con Wix.com