Cerca
  • Manuela Moschin

Segnalazione del Romanzo "Sagome di carta - Le streghe di Triora" di Eufemia Griffo

📷

A cura di Manuela Moschin

Buongiorno carissimi oggi vi presento l'autrice Eufemia Griffo e il suo romanzo "Sagome di carta - Le streghe di Triora".

Complimenti Eufemia! 

Dalla voce di Bianca Maria, sua discendente, riemerge la storia di Angelina Clavenna, una delle streghe di Triora perseguitate nella feroce caccia avvenuta nel 1587. Fatti realmente avvenuti o allucinazioni? Parola dopo parola Cordelia scoprirà che cosa la lega a quel lontano passato.

Sinossi

Cordelia Malandri è la giornalista e fotografa di punta della redazione di Kitsune, una testata giornalistica romana che si occupa di viaggi. Si recherà a Triora per scrivere un editoriale sulla caccia alle streghe, scatenata nel borgo ligure nel 1587. Là conoscerà Massimiliano, un ex professore di storia, con il quale incrocerà il suo destino, e Bianca Maria, l’ultima discendente delle streghe di Triora. Bianca Maria la condurrà attraverso i suoi racconti a Triora, così come era nel 1587, anno in cui una terribile carestia mise inginocchio l’intero borgo e di cui fu data colpa alle donne sapienti, le bagiue, che in dialetto brigasco significa streghe. Tra le vittime innocenti la giovane Angelina Clavenna, figlia della speziale e levatrice del paese. Angelina ama Tommaso Carrega, il figlio del podestà di Triora, da lui ricambiata. La sua storia, il suo amore impossibile per Tommaso Carrega, gli anni della fanciullezza, la prigionia e le atroci torture subite, faranno di lei la vera protagonista del romanzo che pagina dopo pagina, rivela il suo legame con Cordelia. Un romanzo che racconta di un capitolo buio della nostra storia, dove uomini crudeli e senza scrupoli, guidati dalla Santa Inquisizione, daranno vita a uno dei processi per stregoneria più tragici della storia italiana. Una storia dove i ricordi, la malinconia per quello che sarebbe potuto essere e non è stato, conducono il lettore in un labirinto di emozioni che lo avvincono fino all’unico epilogo possibile. Dove i fili dell’odio e dell’amore, del passato e del presente si intrecciano irrimediabilmente tra loro. 

Biografia 

Eufemia Griffo da sempre innamorata della scrittura, ha iniziato a scrivere nel 2002 i suoi primi racconti, ma solo nel 2005 esordisce ufficialmente in questo campo con un racconto vincitore di un primo premio internazionale. Ha vinto numerosi premi di narrativa e di poesia e molti suoi racconti e poesie sono contenuti nelle antologie di varie case editrici. Nel 2014 scrive insieme a Davide Benincasa. “L’eredità di Dracula, liriche gotiche sull’amore oltre il tempo”, una rivisitazione poetica del romanzo di Bram Stoker, che le vale il primo premio Leandro Polverini e una recensione su Panorama. Nel 2016 pubblica “Il fiume scorre ancora”, una raccolta di venticinque racconti. Appassionata di poesia haiku, nel 2017 ha vinto quattro primi premi e il Blith Award international arrivando prima su una rosa di tremila poeti da ogni parte del mondo. 

Eufemia scrive gli haiku in italiano e in inglese e li pubblica sulle più prestigiose riviste internazionali. Il 3 agosto è stato pubblicato “Sagome di carta. Le streghe di Triora”, il suo primo romanzo storico, presentato al Salone di Torino 2019 e incluso nel programma ufficiale. 

Laureata in pedagogia, insegna alla scuola dell’infanzia.

Autore: Eufemia Griffo

Titolo Romanzo: "Sagome di carta - Le streghe di Triora"

Pagine: 189

Editore: Le Mezzelene Casa Editrice

Data Pubblicazione: Agosto 2018 

Buona lettura!

Manuela 

Scrivimi una email e fammi sapere cosa ne pensi

© 2020 by email: librarte.blog@gmail.com . creati con Wix.com