Cerca
  • Manuela Moschin

Il sogno di Henri Rousseau


Henri Rousseau "Il sogno" 1910 Museum of Modern Art di New York

A cura di Manuela Moschin

Ci credereste che quando vado in campagna e vedo il sole, il verde, i fiori, a volte mi dico: tutto questo appartiene a me! Henri Rousseau


Henri Rousseau (1844-1910) fu un pittore francese autodidatta. Risulta, infatti, che egli fu soprannominato il Doganiere, poiché, fino al 1893, si occupò di dazio.

I temi trattati dall'artista riguardano per lo più scene esotiche, raffigurando belve, foreste, fiori giganti, uccelli variopinti e piante tropicali, che ebbe modo di conoscere a Parigi nel Jardin des Plantes.

Le sue opere sono caratterizzate da atmosfere sognanti e incantate, che si contraddistinguono per i colori piatti e la sensazione di calma che infondono. Il pittore, per la figura femminile, potrebbe essersi ispirato osservando le Veneri del periodo rinascimentale o l'Olympia di Manet.

"Il sogno" rappresenta l'incanto della musica derivante dal mito di Orfeo. Il significato, comunque effettivo, del dipinto è stato espresso da Rousseau in una lettera al critico André Dupont:

"La donna addormentata sul canapé sogna di essere trasportata nella foresta, ascoltando il suono dello strumento incantatore".

Buona Giornata in arte

Manuela


Henri Rousseau, ritratto ritratto-paesaggio (Autoritratto) 1889-1890 Galleria Nazionale di Praga
Henri Rousseau "L'incantatrice di serpenti" 1907 Museo D'Orsay Parigi

52 visualizzazioni

Lascia tuo commento direttamente nel Blog, qui sopra.

Lascia tuo commento accedendo con Facebook, qui sotto.

Selezione dei Post più recenti.