Cerca

Imago Pietatis di Donatello


Donatello "Imago Pietatis" 1449-1450, bronzo parzialmente dorato cm. 59x56x7. Basilica di Sant'Antonio, Altare maggiore, Padova.

A cura di Manuela Moschin

Mi potete seguire anche nel gruppo Facebook Storie di Libri. Clicca qui: Link Storie di Libri e nella pagina Facebook LibrArte https://www.facebook.com/librarte.blog

Donatello, vero nome Donato di Niccolò di Betto, (Firenze, 1386 circa - 1466) il precursore della pittura rinascimentale che apportò un profondo rinnovamento alla scultura, creò nel 1449-1450 questo rilievo bronzeo intitolato Imago Pietatis, dove il Cristo appare in piedi nella tomba, secondo un'iconografia legata ai modelli bizantini e nordeuropei, che lo raffiguravano morto in posizione frontale. Ma a differenza delle icone bizantine, qui lo vediamo leggermente di lato. L'espressione affranta degli angeli è stata amplificata tramite l'antico gesto dell'acedia, in cui essi si sostengono la testa con le mani manifestando in questo modo uno stato di depressione malinconica. Dai loro volti infatti traspare un'immenso dolore, mentre tra le braccia trattengono il sudario. Le vesti degli angeli presentano il bronzo più grezzo rispetto alla loro pelle, il cui aspetto risulta liscio. L'opera si trova al centro del paliotto dall'altare maggiore del Santo a Padova.

61 visualizzazioni0 commenti

Lascia tuo commento direttamente nel Blog, qui sopra.

Lascia tuo commento accedendo con Facebook, qui sotto.

Selezione dei Post più recenti.